COSA TRATTA L’OSTEOPATIA

Dolori muscolari e articolari: il trattamento si svolge con tecniche di mobilizzazione muscolare e articolare, così da eliminare il dolore.

Protrusioni o ernie: queste condizioni comportano, oltre al dolore, una consistente riduzione della qualità della vita del paziente. L’osteopatia non può eliminare la protrusione o l’ernia, ma può lavorare sui disturbi che queste comportano, riducendo il dolore e migliorando la mobilità, rivelandosi un’ottima terapia conservativa.

Atm: l’articolazione temporo-mandibolare è spesso causa di dolore locale e talvolta anche a distanza. Il corretto ripristino della funzione di questa articolazione tramite l’osteopatia permette una sensibile riduzione del dolore e il miglioramento della sua meccanica.

Cefalee: quale che sia la loro origine, sono disturbi molto fastidiosi e ricorrenti. L’osteopatia può aiutare nel trattamento e risoluzione delle disfunzioni che si trovano alla base di queste patologie.

Gravidanza: è un processo meraviglioso, in cui il corpo della donna va incontro a profonde modificazioni, che possono anche portare a dolore e altri disturbi nel corso dei nove mesi. L’osteopatia, mediante tecniche molto dolci, è utile per aiutare il corpo a tollerare meglio queste modificazioni e quindi eliminare il dolore, permettendo alla madre di vivere serenamente questo periodo.

Disturbi viscerali: la maggior parte della popolazione soffre di disturbi quali reflusso gastro-esofageo, colon irritabile, stitichezza, dismenorree, disfunzioni sessuali.

L’osteopatia può trattare le disfunzioni che le causano, oppure aiutano nella gestione del mantenimento di queste patologie, con ottimi risultati per il paziente.

Questa è la branca forse meno conosciuta, ma tra le più interessanti dell’osteopatia.

Copyright by Elia Banfi. - P.I. 03539390132 -